L'esperto di Islamabad di Semalt spiega come evitare lo spam di referrer in Google Analytics

Il problema dello spam dei referrer di Google Analytics è stato prevalente tra molti account dei proprietari di siti Web. Nella maggior parte dei casi, le vittime del traffico spam dei referrer di solito soffrono di dati Analytics falsi. Questo problema riguarda le prestazioni dei metodi di marketing digitale in atto. Alcuni dei domini di spam referrer comuni includono Darodar.

È essenziale individuare ed eliminare lo spam dei referrer dai rapporti GA. In questo articolo SEO fornito da Sohail Sadiq, uno dei maggiori esperti di Semalt , è fondamentale avere tre diversi punti di vista. Prima di tutto, dovrebbe esserci una vista di un ambiente di test, una vista con i dati primari e la vista principale. Questi tre aspetti aiutano nel processo di confronto tra i dati grezzi e la visione principale per garantire che i filtri si comportino correttamente.

Come individuare lo spam dei referrer in Google Analytics

Devi accedere al tuo account GA e accedere alla dashboard di acquisizione. Dalla sezione Tutto il traffico, puoi fare clic su "Sorgente / Mezzo" per mostrare le tue prime dieci fonti di traffico nel rispettivo ordine. Sono nell'ordine delle sessioni e come riferimento. Nella colonna Sorgente / mezzo, è possibile selezionare i siti Web di riferimento. Queste opzioni sono costituite da tutti gli altri siti, esclusi i motori di ricerca , che reindirizzano all'URL del tuo sito web. Da qui, puoi essere in grado di avere un riquadro di visualizzazione delle metriche che può fornire informazioni preziose sul tempo di coinvolgimento del tuo sito.

Nella maggior parte dei casi, l'origine del referrer potrebbe non significare una parte significativa dell'intero traffico. Quando si ottiene un dominio di riferimento di spam che ha almeno l'1% del traffico complessivo del sito, è possibile che provenga da un referrer di spam. Puoi essere in grado di confrontare i modelli di comportamento delle metriche del tuo sito Web per lungo tempo, nonché di analizzare le tendenze da un anno all'altro. In genere, il traffico di spam referrer arriva a scatti. Ad esempio, è possibile ottenere un'improvvisa ondata di visitatori o anche una scarsa affluenza di visitatori. In questi casi, la fonte dei tuoi visitatori può provenire da un dominio referrer.

Utilizzo della metrica di coinvolgimento del sito Web

Dal tuo sito Web Google Analytics, è possibile consultare la durata media della sessione sul tuo sito Web. Le persone interagiscono con un sito per un tempo più lungo rispetto alle macchine. Il traffico proveniente dallo spam dei referrer ha uno schema di tempo di coinvolgimento di 0 secondi. Ad esempio, è possibile ottenere un sito Web con poco più di 100 visite Web. Da questi visitatori, solo uno di loro potrebbe finire per essere un visitatore. Puoi anche essere in grado di personalizzare questi filtri in base al paese di origine.

Conclusione

Lo spam dei referrer è un problema significativo che deve affrontare la maggior parte degli utenti di Internet. Nella maggior parte dei casi, questo traffico può distorcere le metriche dell'account GA che influiscono sulle prestazioni del sito Web. Affinché un sito di e-commerce abbia successo, è necessario ricorrere a utili competenze di marketing su Internet per ampliare l'intera attività. Questo articolo SEO può aiutarti a differenziare lo spam dei referrer dal traffico normale. Puoi essere in grado di garantire che le tue abilità di marketing su Internet siano utili oltre al monitoraggio attivo dei dati.

mass gmail